LAND IN EDEN: ALESSIA CALIENDO

E mentre aspettiamo la foto dell’ultimo personaggio incontrato ad Edenlandia vi proponiamo una intervista ad Alessia Caliendo, concept stylist del progetto Land in Eden.

Ciao Alessia, qualche parola di presentazione: raccontaci di te e del tuo brand Littleblackdress.
Littleblackdress è un lifestyle brand a cui ho dato vita cinque anni or sono.

Le creazioni sono frutto del mio estro e delle collaborazioni con vari designer emergenti internazionali.

Un tuo parere sull’attuale moda italiana?
Soffocata. La profonda crisi economica si riflette sulla creatività. Vendibilità e portabilità al primo posto. Poco spazio alle stravaganze. E proprio in questo clima è un piacere fare scouting, chi osa viene premiato.

Land in Eden: come mai hai accettato di partecipare? Puoi parlarci della genesi e dello sviluppo della tua Enchanted Collection?

Stimo molto Anna Utopia Giordano ed è stato un piacere essere coinvolta nell’ambizioso progetto. Da tempo avevo in mente la collezione Enchanted, dopo un’accurata analisi dei profili psicologici delle cattive delle favole, ho voluto interpretare, su carta prima e con stoffa poi, le mie sensazioni nell’avvicinarmi ad esse. Estremamente carismatiche, personalità forti e intriganti per altrettanti abiti con cui ogni donna può esprimere al massimo il proprio stato d’animo.
E’ un mondo di streghe non di principesse!

Hai qualche ricordo particolare legato ad Edenlandia? La tua attrazione preferita?
Ricordo che, sostenuta dalla mia amichetta del cuore, ogni domenica si lanciava la campagna “Andiamo all’ Edenlandia”. Un vero e proprio tormento per i nostri genitori che spessissimo ce la davano vinta.
L’attrazione più bella era sicuramente la Casa degli specchi. Nel mio immaginario era la residenza dei sogni!

Torniamo al tuo lavoro: progetti per il futuro ?
Terminare brillantemente il master in styling per la moda e lo spettacolo che sto seguendo con soddisfazione allo IED e lanciarmi nell’editoria grazie a redazionali di moda. Oltre, chiaramente, all’evoluzione di LittleBlackDress con all’arrivo di nuovi rivenditori e la nascita di altrettante collezioni.

So che sei molto attiva anche nel campo della sensibilizzazione sociale… ci parli dei tuoi progetti al riguardo?
Il progetto più importante è God is Woman, grazie all’amicizia che mi lega con l’avvocato Giovanna Barca, abbiamo deciso di scendere in campo per sensibilizzare l’opinione pubblica a riconoscere dignità ed umanità a tutte le donne ed ai loro bambini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci